Saturday, March 02, 2013

Ferite

Poi tetra cade l'ora in cui non credi,
l'accumulo silente del cuculo,
il nido delle vipere accudite
e mai sfamate;

Segue l'amplesso,
il tempo senza tempo in cui sei fesso,
quel trito ritornello senza tregua,
né logica che segua:

perduto in una stanza senza arredi.

2 comments: